Black Friday e Cyber Monday: un grande successo !

Di cosa si tratta?

Il Black Friday (tradotto “venerdì nero” in italiano) è negli Stati Uniti il giorno successivo al Giorno del Ringraziamento (festa che si celebra il quarto giovedì di novembre negli Usa e in Canada) e per tradizione segna l’inizio del periodo dei regali natalizi. E’ un giorno importante per il commercio, perché costituisce un indicatore sulla predisposizione agli acquisti e sulla capacità di spesa dei consumatori statunitensi.

Le grandi catene in tale occasioni offrono eccezionali promozioni con lo scopo di incrementare le proprie vendite. Molte persone trascorrono anche la notte precedente fuori dal negozio in cui desiderano fare l’acquisto per non perdere l’occasione. Nel 2013 negli Stati Uniti sono stati spesi 57,4 miliardi di dollari in un solo giorno da più di ottanta milioni di persone: come se l’intera popolazione della Germania fosse andata a fare acquisti nello stesso giorno.

La storia

Il nome di Black Friday sembrerebbe nato a Filadelfia nel 1961 e deriverebbe dal caos di traffico stradale che si sviluppa per quel giorno. L’origine è  incerta: potrebbe far riferimento alle annotazioni sui libri contabili dei commercianti che passavano dal colore rosso (perdite) al colore nero (guadagni). Tale giorno significherebbe un giorno di grandi guadagni per le attività commerciali. Da quella data incomincerebbe il periodo dell’anno più proficuo per i rivenditori capace di portare in nero, quindi in attivo, i conti delle aziende commerciali.

Nel 1924, il giorno successivo al Ringraziamento, la catena di distribuzione Macy’s organizzò la prima parata per celebrare l’inizio degli acquisti natalizi, ma fu solo negli anni Ottanta che esplose il Black Friday negli Stati Uniti. A cascata è diventato popolare anche in Paesi come Brasile, Francia, Germania, Regno Unito e Spagna ed è ormai molto diffuso su tutti i siti più famosi di commercio elettronico.

E da noi ?

In Italia si limita quasi esclusivamente alle promozioni in internet, in quanto non esiste un Giorno del Ringraziamento che dà il via a questa usanza. Il numero di adesioni è comunque inferiore agli altri mercati digitali europei. Quest’anno è stato il 24 Novembre 2017. La spesa media è stata di 101 euro con un incremento del 38% rispetto allo scorso anno. Il tutto nonostante lo sciopero di Amazon nel piacentino. Negli ultimi anni, per favorire oltremodo i consumi, il Black Friday si è trasformato nella settima del Black Friday, con sconti e offerte speciali che si trascinano lungo tutta la settimana precedente.

Cyber Monday

Il “lunedì cibernetico” cade il primo lunedì successivo al Black Friday (quest’anno il 27 Novembre) e viene dedicato agli sconti sui negozi online. E’l a risposta del commercio elettronico al venerdì nero ed è caratterizzato da una massiccia offerta di ribassi esclusivamente in internet.
Questa giornata di sconti fu pensata per i consumatori che non hanno potuto utilizzare il Black Friday per usufruire delle promozioni.

Tale consuetudine fu ideata su Internet nel 2005 da un sito di e-commerce e divenne rapidamente comune a molti altri negozi online. Alcuni anni fa negli Stati Uniti è diventato un significativo evento commerciale, sponsorizzato dalla National Retail Federation, in cui i dettaglianti online proponevano promozioni ai clienti.

Il termine Cyber Monday fu creato dalla divisione Shop Organization della National Retail Federation e usato per la prima volta nel 2005.

E voi di affari nei due giorni ne avete fatti?

Be the first to comment on "Black Friday e Cyber Monday: un grande successo !"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*