Iscrizione All’Anagrafe Canina

L’anagrafe canina regionale è un sistema informatizzato per la registrazione di cani presenti sul territorio regionale; l’identificazione con il microchip e la registrazione dei cani nella banca dati regionale sono il primo e fondamentale gesto per contrastare il fenomeno del randagismo e dell’abbandono dei cani, con tutte le ripercussioni che tale fenomeno comporta in termini di sofferenza degli animali e di pericolo per i cittadini .

A seguito dell’ordinanza del Ministero della Salute del 6/8/2008, i proprietari detentori di cani sono obbligati nel secondo mese di vita a far identificare e registrare il loro cane mediante l’applicazione di un microchip elettronico.
Il certificato di iscrizione accompagnerà il cane in tutti i trasferimenti di proprietà.
Per quanto riguarda i cani randagi, saranno registrati e censiti dai Comuni, sotto responsabilità diretta dei sindaci.
Cosa fare
Il cittadino, per iscrivere l’animale all’anagrafe canina, dovrà:
1) rivolgersi all’Ufficio Anagrafe Canina per ritirare un bollettino postale predisposto per il pagamento del microchip;
2) a pagamento avvenuto, si recherà presso l’ufficio comunale per iscrivere l’animale;
3) verranno consegnate tre copie che attestano la preiscrizione, da consegnare entro il termine di 30 giorni al medico veterinario che provvederà ad inserire il microchip e applicherà le fustelle di riconoscimento su ogni copia;
4) per concludere l’iscrizione, il cittadino dovrà consegnare all’ufficio comunale copia firmata dal medico veterinario che certifica l’avvenuto inserimento del microchip.
Documenti necessari
– domanda di iscrizione all’Ufficio Anagrafe Canina che viene compilata sul terminale direttamente dall’addetto;
– fotocopia di un eventuale pedigree (se il cane è già stato tatuato ad es. dall’allevatore);
– fotocopia del certificato dell’allevamento dove è stato acquistato l’animale, che comprovi una eventuale marcatura;
– codice fiscale e documento d’identità del proprietario del cane.

Canile
Ogni cane accalappiato all’interno dei confini di Melzo per i primi dieci giorni dall’accalappiamento, tempo a disposizione per il proprietario per il ritiro dell’animale, sarà ospitato presso la struttura di Canile-Sanitario convenzionato con l’ASL MI2 veterinaria. Al momento tale struttura è:
Canile Russo
Via Emilia snc, Vignate
tel. 02.95.67.386
Aperto da lunedì a sabato con il seguente orario 10.00-12.00 e 14.00-17.00

A partire dall’11° giorno dall’accalappiamento, il cane sarà trasferito presso la struttura Canile-Rifugio convenzionata con il Comune di Melzo. Al momento tale struttura è:
Canile Lega del Cane
Via Redecesio 5/A, Segrate
Tel. 02/21.37.864
Aperto tutti i giorni (sabato, domenica e festivi compresi) con il seguente orario 9.30-12.00 e 14.30-17.00

Numeri utili per segnalazioni e ritrovamenti
Comando di Polizia Municipale di Melzo, Telefono 02 / 95.50.113 – Fax 02 / 95.71.33.49.

Passaporto per cani, gatti e furetti

 Cosa fare
Ai fini del rilascio del passaporto, il proprietario deve presentarsi presso gli Uffici del Servizio Veterinario con:
– l’animale già identificato mediante microchip;
– il libretto sanitario riportante la vaccinazione antirabbica effettuata, che di norma ha validità di 12 mesi;
– il certificato di iscrizione all’Anagrafe Canina del comune di residenza (cani) e di avvenuta applicazione del microchip.
Variazioni – Smarrimento
In caso di cessione dell’animale il proprietario, oltre a darne comunicazione all’Anagrafe Canina del comune di residenza, deve segnalare tale evento al Servizio Veterinario di riferimento, che provvede alla variazione sul documento. In caso di smarrimento del passaporto, il proprietario dovrà darne comunicazione scritta al Servizio Veterinario che provvederà a fornirgli un nuovo documento.
Dove andare
Servizio Veterinario
Informazioni utili
Per i movimenti tra gli stati membri dell’Unione europea inclusi Regno Unito, Irlanda, Malta, Svezia e Norvegia non è richiesta la titolazione. Per i paesi terzi (al di fuori dell’Unione Europea) le procedure variano da paese a paese: il proprietario è tenuto a informarsi presso le ambasciate o i consolati sulla normativa in vigore nel paese di destinazione in merito all’introduzione di cani o gatti a fini non commerciali. Per il rientro in Italia da alcuni paesi terzi è necessaria la titolazione degli anticorpi contro il virus della rabbia da effettuarsi prima del viaggio.
Per informazioni rivolgersi al Servizio Veterinario
ASL MI 2 di Melzo
Via Mantova 10
Melzo
Telef. 02 92654866 – 7
Fax 02 92654864