I risultati del Referendum: Melzo dice NO!

A Livello nazionale, la giornata elettorale è stata caratterizzata da un’affluenza che è andata molto al di là delle previsioni, con una partecipazione pari quasi al 69% degli aventi diritto, abbondantemente al di sopra del precedente referendum costituzionale, quello del 2006 fermatosi al 53% nonostante si sia votato per due giorni.

Ha vinto il NO …. con il 59,95%, mentre il 40,05% ha votato per il Sì.

  • 19.025.275 i voti validi per il NO
  • 12.709.515 i voti validi per il SI

Il dato della prevalenza del No è uniforme su quasi tutto il territorio nazionale ad eccezione di tre regioni: Trentino, Emilia Romagna e Toscana. Nella prima il ha prevalso con il 57,3 % contro il 42,7%; in Toscana, roccaforte di Renzi, a favore della riforma ha votato il 52,4% contro il 47,6% del No. Singolare anche il risultato dell’Emilia Romagna, dove il Sì ha staccato il No di meno di mezzo punto. Di contro il No ha registrato i risultati migliori in Sicilia, Sardegna e Campania con percentuali anche superiori al 70%. Nella regione più popolosa, la Lombardia, la distanza tra i due fronti è stata inferiore al dato nazionale: il No ha prevalso con il 55,5% e il Sì si è fermato al 44,5%. Nel Lazio aumenta il divario: No al 59,7% e Sì al 40,3. Nella Capitale il No si è attestato al 59,4%.

I risultati di Melzo.
Domenica 4 dicembre hanno votato per il referendum 10.566 cittadini su 14.215 elettori, pari al 74,32% dei melzesi aventi diritto.

Questi sono i risultati, dei voti validi, espressi dai cittadini:

SI –  4.919 (46,88% dei votanti)
NO – 5.573 (53,12 % dei votanti)

55 schede nulle e 19 schede bianche.

Be the first to comment on "I risultati del Referendum: Melzo dice NO!"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*