Arriva la Fiera delle Palme all’insegna della musica, dell’arte e del cibo

Anche Melzo, come Cernusco, nel week-end del 19 e 20 marzo saluta l’arrivo della primavera, con la sua tradizionale Fiera delle Palme, che presenta un programma assai ricco e articolato: oltre alle solite bancarelle e giostre, tanta musica, varie mostre e diverse attività legate al cibo e all’agricoltura, per ricordare le origini agresti delle fiere che animano la Martesana all’inizio della stagione primaverile.

Quest’anno la Fiera si apre all’insegna della musica, venerdì 18 marzo, alle ore 21.00, con un concerto di Paolo Jannacci, impegnato a portare in giro il repertorio paterno per tramandarne la memoria.

L’appuntamento con la musica si rinnova sabato 19 marzo, in Piazza della Repubblica con “A tutto palco”, a cura dell’Associazione musicale Bach Street School: in programma l’esibizione del Sergio Bancone e Daniele Zanotti Duo, dalle 16.00 alle 17.00;del Giulia Banchieri Trio, dalle 17.15 alle 18.00, e della band Deja Vu, dalle 20.30.

“A tutto palco” ritorna domenica 20,dalle 16.00 alle 19.00: l’Associazione culturale Rufusband/Musiclub organizza un’esibizione musicale di gruppi di ragazzi dei corsi di musica, con la partecipazione della Divas Band. Dalle ore 21.00 si svolgerà un concerto.

Sarà sempre la musica a chiudere la Fiera: lunedì 21 al teatro Trivulzio, alle ore 21.00, si terrà il concerto di chiusura, della Filarmonica Città di Melzo e dell’Orchestra Guido d’Arezzo.

Largo spazio anche alle mostre.

Da venerdì 18 a lunedì 21 la chiesa di Sant’Andrea ospiterà la mostra d’arte “Piazza del Duomo Firenze tra fede, storia ed arte”, a cura dell’Associazione Marcello Candia. Realizzata congiuntamente dal Meeting di Rimini e dall’Opera di Santa Maria del Fiore, la mostra intende presentare quello straordinario luogo di fede, di storia e di arte che è piazza del Duomo a Firenze; il filo narrativo è rappresentato dai tre grandi edifici della piazza: Battistero, Cattedrale e Campanile.

Nella sacrestia della chiesadi Sant’Andrea sarà inoltre allestitala mostra “La contessa di Melzo”, percorso storico illustrato sulla vita di Lucia Marliani,a cura dell’Associazione Amici di S. Andrea.L’inaugurazione si terrà venerdì 18 marzo alle ore 21.00. Dal 19 al 21 marzo la mostra sarà visitabile durante gli orari della Fiera, ma continuerà fino a settembre, aperta ogni domenica su prenotazione.

Entrambe le esposizioni sono a ingresso libero e rappresentano un’occasione da non perdere per visitare la chiesa, che risale al XI o XII secolo e merita soprattutto per i suoi bellissimi affreschi attribuibili alla scuola di Leonardo da Vinci.

Sabato, domenica e lunedì, la biblioteca V. Sereni ospiterà la mostra fotografica “Eravamo il bel paese”, allestita in collaborazione con l’archivio fotografico della Biblioteca, che resterà aperta fino al 31 marzo.

Protagonisti anche gli artisti melzesi, con una mostra collettiva degli artisti del Gruppo Artistico Melzese, visitabile sabato, domenica e lunedì, dalle 10.00 alle 19.00 alla Galleria Volta, dove il Gruppo Artistico Melzese organizza anche il laboratorio di disegno e gioco “Mani in arte e gioco…in Fiera”.

Focus anche sull’agricoltura e l’allevamento con “La vecchia fattoria”, riproduzione di un villaggio contadino con animali e attività; una mostra di macchine agricole e delle bancarelle di utensileria per la campagna e l’allevamento, sabato e domenica, presso l’Area Fiera di via Colombo.

Tanti inoltre gli appuntamenti “culinari”: “Cibo da… giocare, conoscere, imparare”(laboratori di consumo consapevole promossi da Coop Lombardia, a cura della Cooperativa Pandora),“Sapori d’Italia”(bancarelle di prodotti gastronomici d’eccellenza) e show cooking a cura dell’Associazione Paprika e & Zenzero.

Per tutte le informazioni sulle attività, gli orari e i luoghi di svolgimento, consultate il programma dettagliato sul sito www.comune.melzo.mi.it

a cura di Serena Perego

Be the first to comment on "Arriva la Fiera delle Palme all’insegna della musica, dell’arte e del cibo"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*